La Croce celtica, un’istantanea
su presente e futuro

La Croce celtica è uno dei metodi più effecaci utilizzati nella lettura dei tarocchi.

Questo metodo fornisce nel dettaglio ed in maniera precisa e puntuale informazioni sulla situazione vissuta del consultante nel presente e e dell’immediato futuro. Quando si parla di immediato futuro, si intende un tempo che non supera i sei mesi.

Predire con la croce celtica, la scelta del significatore

Quando si fa un oracolo con la croce celtica, la prima cosa da fare è quella di scegliere il Significatore,  Il Significatore altro non è se non la prima carte che si estrare. Questa carta viene posta al centro e successivamente su di essa ne viene posizionata una seconda, di traverso e coperta. Il significatore ci parla della situazione attuale del consultante.

Predire con la Croce celtica, la Carta incrociata

La seconda carta, ovvero quella che viene posta sopra  al Significatore, coperta, è la Carta Incrociata. Essa ci spiegherà perché il consultante si trova nello stato in cui è. Ad esempio, se il significatore indica gioia, pienezza, luce, la carta incrociata ci dice la causa di questa gioia.

Predire con la croce celtica, la Carta Sovrastante

La terza carta che si estrae dal mazzo viene posta in alto, proprio sopra il significatore e la carta incrociata. In gergo questa carta viene definita Carta Sovrastante. Essa parla degli obiettivi o dei desideridel consultante.

Predire con la croce celtica, la carta dell’inconscio

La quarta carta viene detta carta delle cause o  degli Eventi Recenti. La quarta carta va posizionata sotto il significatore e la carta incrociata. Questa carta svela le radici della situazione, anche e soprattutto quelle inconsce.

Predire con la croce celtica, la carta del passato

La quinta carta va posizionata a sinistra del significatore e della carta incrociata. Essa rappresenta la Carta del Passato e come tale ci parla degli avvenimenti salienti avvenuti nella vita del consultante in merito alla domanda che viene posta. 

Predire con la Croce celtica, la Carta del Futuro

La carta del Futuro è la sesta che si estrae. Essa va messa a destra del significatore. Il futuro in questione è un futuro molto prossimo, da una settimana ad un mese dal consulto.

Predire con la Croce Celtica, le ultime quattro carte

La settima, l’ottava, la nona e la decima carta vanno messe a sinistra della croce celtica, che abbiamo ottenuto con le prime sei carte.

La settima carta è  la Carta dell’interrogante o del Soggetto: indica le variazioni future dello stato d’animo del consultante, i suoi cambiamenti.

L’ottava carta è la Carta dei Fattori Ambientali. Come tale ci parla del contesto del consultante, delle persone che gli sono vicine e hanno influenza su di lui.

La nona carta è quella delle  Emozioni:  svela gli stati d’animo del consultante. Anche quelli di cui non è consapevole. Di fatto una persona può pensare di desiderare qualcosa, ma in realtà desidera altro.

La decima carta è quella  del Risultato Finale: essa si riferisce alla risposta alla domanda o ad un evento che avverrà al massimo entro 6 mesi dal consulto.

Se vuoi saperne di più sui metodi di divinazione

Vai alla categoria Amuleti e Talismani 

Visita il Negozio Esoterico